Archivi per la categoria: 2biteUnder

Parola d’ordine: acid. E poche altre. Anzi, nessuna: per la prima puntata di 2biteUnder del 2011 abbiamo cercato di selezionare insieme 11 tracce che avessero come comune denominatore un’elevata quantità di acido. Che fossero, quando non semplicemente corrosive, letteralmente esplosive. E una volta preso posto ai controlli, Sara si è preoccupata solo di tenere alta la tensione dall’inizio alla fine.
Mordere con cautela, brucia.

Ascoltalo qui.

Annunci

Festeggiate il capodanno con il ritorno di 2biteUnder sulle frequenze di RadioDrama cliccando qui.

Per l’ultimo dell’anno ci siamo sbizzarriti in un’oretta di mix in bilico tra novità discografiche degli ultimi mesi e ripescaggi ad hoc.
Si parte con il tedesco Ben Llock, resident del Berghain di Berlino. Si prosegue con l’esordio dell’olandese Makam su Sushitech, per poi buttarci su due vecchi singoli di John Dahlback e Stephan Bodzin, prima di salutare la nuova versione ultrapop degli Underworld.
La saga dei ritorni storici continua con Dan Curtin e Mark Broom, vecchie volpi della techno alle prese con le sonorità meno virulente di oggi, che aprono la strada ad un’house classicamente deep con il tedesco Jus Groove, e a quella autenticamente newyorkese di Quentin Harris con una traccia dal suo ultimo, splendido Sacrifice cantata dal compianto Aaron Carl.
Infine, salutiamo l’anno nuovo con una traccia vecchissima ma sempre efficace, Flylife dei Basement Jaxx, e un piccolo omaggio-citazione finale…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: